Facebook  Twitter  Google + 

Ufficio confraternite

Evangelizziamo con la pietà popolare   versione testuale
Convegno delle Confraternite il 27-28 novembre presso il Museo diocesano di Molfetta, ore 19

L'anno pastorale in corso coinvolge tutta la comunità diocesana nell'esigente impegno di educare alla Carità, nella convinzione che «Il distintivo cristiano è la fede che si rende operosa per mezzo della carità». È utile ricordare che «l’azione pratica resta insufficiente se in essa non si rende percepibile l’amore per l’uomo, un amore che si nutre dell’incontro con Cristo» (Deus Caritas est, 34). D’altra parte c’è il rischio di fermarsi a riflettere sulla carità, rimanendo alle pie intenzioni, disattendendo quel triplice impegno di "vedere", "chinarsi" e "risanare" che, mediando l'icona del Buon Samaritano, Mons. Luigi Martella ci ha offerto come paradigma dell'educazione alla carità, nella recente lettera pastorale.
In questo contesto si inserisce l’iniziativa di due serate di formazione indirizzata ai membri laici delle Confraternite diocesane il 27 e 28 novembre p.v. dalle ore 19 presso l'auditorium "A. Salvucci" del Museo diocesano di Molfetta, organizzate dall'ufficio diocesano per la pastorale delle confraternite, diretto da don Giovanni de Nicolo.
Se la priorità della Chiesa è l’annuncio del Vangelo, è necessario ricordare che tutto il popolo di Dio annuncia il vangelo e una particolare «forza evangelizzatrice» ha la pietà popolare, definita come «autentica espressione dell’azione missionaria spontanea del popolo di Dio. Si tratta di una realtà in permanente sviluppo, dove lo Spirito Santo è il protagonista». E in diocesi questa presenza  conta migliaia di iscritti fra le 32 confraternite presenti nelle quattro città. Lo spirito originario autentico delle confraternite è proprio l'attenzione alle povertà e il mutuo aiuto tra i confratelli.
All'appuntamento, che vedrà la partecipazione dei vertici della confederazione italiana delle confraternite, sono particolarmente invitati i consigli di amministrazione e tutti coloro che vorranno crescere nella comune riflessione.

 

Programma del convegno diocesano

27-28 novembre ore 19 Auditorium “A. Salvucci? (Museo Diocesano)

 

Giovedì 27 novembre

Relatori:

Giovanni Schinaia, primo Assistente della Confr. del Carmine di Taranto

mons. Domenico Amato Vicario Generale della diocesi

Vincenzo Bommino vice-presidente Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia per il Sud Italia e la Sicilia

Testimonianze delle Confraternite diocesane

Moderatore

don Giovanni de Nicolo Direttore Ufficio Confraternite

 

Venerdì 28 novembre

Saluto di Mons. Luigi Martella, vescovo

Intervento di Francesco Antonetti Presidente della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia

Testimonianza del Direttore della Caritas don Francesco de Lucia

Testimonianza della Fraternità Francescana di Betania

Testimonianza del Direttore dell’Ufficio di Pastorale della salute dr.ssa Pasqualina Mancini

 

L’Ufficio di Presidenza della Consulta delle Confraternite Diocesane invita ciascun sodalizio a favorire la partecipazione di tutti i Confratelli.