- BENEVENTO
San Guglielmo da Vercelli
Abate

San Guglielmo da Vercelli
Abate
 
Nato a Vercelli nel 105, fu monaco eremita. Dopo un pellegrinaggio a San Giacomo di Compostella, venne nelle regioni meridionali e nel 1109, in Irpinia, fondò sul monte Partenio il monastero di Montevergine, centro del suo ideale cenobitico e di intenso apostolato mariano. Morì nel 1142 nel monastero di San Salvatore del Goleto (arcidiocesi di Sant‘Angelo dei Lombardi).
San Guglielmo esplicò il suo fervido apostolato anche in Benevento, dove, secondo la "leggenda" della sua vita, guarì dalla cecità la figlia di un ortolano, che lo aveva accolto nella sua casa. In ricordo della sua benefica presenza, sul finire del secolo XII fu eretto, nella chiesa dei santi Filippo e Giacomo, un priorato verginiano, soppresso nel 1562. Secondo il catalogo orsiniano del XVIII secolo alcune sue reliquie si conservano sevotamente non solo nella cattedrale, ma anche in Montesarchio e Sant‘Angelo a Scala.


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 19-OTT-04
 

WebDiocesi - Sito ufficiale WebDiocesi @2007 - Strumenti Software a cura di Seed