Facebook  Twitter  Google + 

Ufficio Confraternite

Programmazione 2012/2013   versione testuale

L'Ufficio Confraternite nei suoi vari membri e manifestazioni è espressione della realtà confraternale presente nella Diocesi. Grazie al progetto diocesano 'Alla scuola del vangelo: educarsi per educare', chi ha scelto di essere cristiano secondo la forma di vita della Confraternita, potrà sentirsi accompagnato e sostenuto perché la sua identità e il suo carisma corrispondano alle sollecitazioni e ai criteri che lo Spirito Santo suggerisce oggi alla Chiesa. Uno di questi criteri è la sensibilità educativa, dono e compito di «sentirsi collaboratori di Dio nell'amore» (Progetto past. 2.3). Giustamente nei sodalizi dove ci si preoccupa delle tradizioni ci si deve anche preoccupare della traduzione nella vita di quello sguardo nuovo che l'azione di Dio ha operato nella nostra vita, nella vita del mondo e della Chiesa, chiamata ad essere 'casa spirituale', intesa come esperienza comunionale dei credenti che a tutti i livelli esprime la novità della convivialità delle differenze. Tuttavia ogni concezione della Chiesa va considerata nell'orizzonte della questione fondamentale di Dio e del suo Regno.

 
       Consapevoli del grande patrimonio di fede che abbiamo ricevuto a partire dalla chiamata a vivere la vocazione alla carità in Cristo, siamo anzitutto «discepoli» (ivi, 1.1) dell'unico Maestro che è Cristo. Questa dinamica si manifesta nel sentirci come «compagni di viaggio» nella «ricerca di un senso più chiaro, verso la comprensione piena del nostro andare» (ibid.).
 
Obiettivi di impegno
 
         Il superamento della frattura tra fede e vita, che assegna alla fede i soli momenti ufficiali e 'dovuti' di preghiera e di pratiche religiose, mentre la vita resta un fatto privato (cfr. Progetto past. 3.4), esige la formazione personale nell'elaborazione di un sistema di orientamento o progetto di vita. Parliamo in questo senso di una fede interiorizzata, accettata e assunta, per cui riteniamo che ciò che è stato utile a noi per orientarci nella vita, desideriamo trasmetterlo anche alla nuova generazione. C'è bisogno allora come adulti di riformulare il proprio progetto di vita: progetto che si pone come orientativo per l'esercizio della propria responsabilità di adulto.
 
 
Incontri a livello cittadino sul tema: «come interiorizzare la fede e formare atteggiamenti cristiani».
Ritiro di Avvento per i componenti delle Confraternite.
 
Molfetta: 23 gennaio ore 18,00; 6 febbraio ore 18,00; 17 aprile ore 18,00.
Ruvo: 24 gennaio ore 18,00; 21 febbraio ore 18,00; 18 aprile ore 18,00.
Giovinazzo: 28 gennaio ore 18,00; 18 febbraio ore 18,00; 15 aprile ore 19,00.
Terlizzi: 29 gennaio ore 19,00; 26 febbraio ore 19,00; 30 aprile ore 19,00.
 
Ritiro di Avvento per i componenti delle Confraternite:  2 dicembre
Ritiro di Quaresima per i componenti delle Confraternite: 17 febbraio 2013
Cammino Internazionale delle Confraternite a Roma: 3 ' 5 maggio 2013