Facebook  Twitter  Google + 

Caritas diocesana

In solidarietà con gli alluvionati   versione testuale
Iniziativa diocesana per l' Avvento di solidarietà

Nubifragi, straripamenti e alluvioni. Emergenze che hanno colpito e continuano a flagellare il nostro Paese, da Nord a Sud, causando danni e disagi ingenti e, in alcuni casi, anche vittime. In questi giorni particolarmente colpiti il Veneto - soprattutto nelle diocesi di Vicenza, Verona e Padova - e di nuovo la Campania - nella zona del salernitano. Accanto all'impegno solidale e ai doverosi interventi da parte delle istituzioni, questi eventi impongono l'esigenza di riconsiderare e potenziare le politiche di gestione territoriali e ambientali, sia a livello centrale che a livello locale.

«È impossibile, infatti, parlare oggi di bene comune senza considerarne la dimensione ambientale, come pure garantire il rispetto dei diritti fondamentali della persona trascurando quello di vivere in un ambiente sano» hanno sottolineato i vescovi nel Messaggio per la V Giornata per la salvaguardia del creato dello scorso 1 settembre, ricordando anche il richiamo del Papa, in occasione della 43ª Giornata Mondiale della Pace, al «dovere gravissimo (') di consegnare la terra alle nuove generazioni in uno stato tale che an-ch'esse possano degnamente abitarla e ulteriormente coltivarla».

La Caritas Italiana ha contattato le Caritas nelle diverse diocesi coinvolte, esprimendo solidarietà e vicinanza nella preghiera alle famiglie delle vittime e a tutte le persone e le comunità colpite da queste emergenze.

Le Caritas diocesane, d'intesa con i rispettivi vescovi, si sono prontamente attivate per seguire da vicino le diverse situazioni ed hanno avviato, grazie anche al sostegno delle comunità locali, interventi e aiuti mirati.

Per sostenere gli interventi in corso, specificando nella causale 'Alluvioni in Italia', si possono inviare offerte al ccp n. 11741709 intestato a Curia Vescovile, Piazza Giovene 4 - 70056 Molfetta (BA).