Domenica 25 Agosto 2019 Liturgia di oggi
 Home » in Evidenza » BB.CC.EE. Edilizia di Culto 

BB.CC.EE. Edilizia di Culto   versione testuale

I beni culturali...patrimonio della fede

Che cosa sono i beni culturali in Italia. L'orizzonte, il contesto di vita.

In Italia i beni culturali si presentano come una realtà multiforme, comprendente tipologie diverse, intrecciate e stratificate, capillarmente diffuse su tutto il territorio nazionale, istituzionalmente strutturate dal punto di vista ecclesiale, strettamente connesse con il sistema dei beni culturali di proprietà privata e di proprietà statale, parte integrante dei luoghi di vita sociale, familiare e individuale. Nel nostro Paese abbiamo l'impressione, di vivere a contatto, in un rapporto di familiarità costante con i beni culturali e quindi di muoverci nella storia. Nelle città e nei centri di tutt'Italia questa è esperienza quotidiana. Questo è anche il suo fascino.

Tecnicamente si usa distinguere i beni culturali in varie categorie: si parla, infatti, di beni archeologici, artistici, storici, architettonici, bibliografici, archivistici, demoetnoantropologici.

Nel concreto della realtà italiana i beni culturali, nella loro varietà e reciproca integrazione, "costituiscono", in senso forte, ogni insediamento ecclesiale, di qualunque tipo. Consideriamo il caso più diffuso, l'insediamento parrocchiale: un'opera dell'uomo che è ormai parte del paesaggio; un'opera che, vista da vicino,e comprende la chiesa e il suo corredo, la casa parrocchiale, l'archivio parrocchiale e la biblioteca parrocchiale. Intendo dire che, in realtà i beni culturali ecclesiastici si possono identificare con l'ambiente costruito dalla comunità cristiana, un ambiente nel quale la comunità cristiana continua a vivere e operare. I beni culturali ecclesiastici sono insieme monumento e ambito attuale di vita, opera da contemplare e riferimento per la preghiera, sono segno e strumento. Analogamente, i beni culturali intesi in senso lato si identificano con l'ambiente costruito dall'uomo e con l'attuale ambito di vita.
Don Giuseppe Pontillo, Direttore
tel. 0922.490039
 
Collaboratori:
SERVIZIO TECNICO
Geom. Calogero Vella 0922 490040
 
CONSULENTE
Ing. Giovanni Alaimo 0922 490041
 
Testo sacro
Copyright - 2008 - Arcidiocesi