Facebook  Twitter  Google + 

La Madre della tenerezza   versione testuale
(statua presente nella Cappella del Seminario)


 

PREGHIERA

  

Vergine Santa,

nel segreto del tuo cuore giovane,

hai accolto l'Infinita Tenerezza

e l'hai contemplata

sul dolcissimo volto di Gesù:

Luce che illumina ogni scelta di vita,

benevolenza che ispira ogni sentimento,

armonia che plasma ogni incontro.

 

Affascinati

dalla tua tenerezza di Madre,

noi ti preghiamo:

Educaci alla tenerezza dello sguardo

per riconoscere che non c'è nulla di scontato,

ma tutto è dono e motivo di stupore.

Insegnaci la tenerezza dell'ascolto

per ritrovare l'efficacia delle soste

riflessive e contemplative,

affidate alla Voce che risuona nel silenzio.

Donaci la tenerezza del sorriso per

trarre dalla vita non solo i problemi

ma soprattutto le piccole gioie da

condividere con i fratelli.

Comunicaci la tenerezza della parola

per ridire il tuo Sì all'Amore che chiama.

 

Rendici disponibili ad accogliere

il Soffio Amante

della Divina Tenerezza,

effuso nei nostri cuori, perché

la dolcezza diventi il nostro segno

distintivo e la soavità lo stile della nostra vita