Mercoledì 18 Ottobre 2017 Liturgia di oggi
 Home » L'Arcidiocesi » Cronotassi dei Vescovi 

Cronotassi dei Vescovi   versione testuale

 
 07/08/2008 Vescovi del primo millennio
 07/08/2008 Vescovi metropoliti orientali titolari di Agrigento
 12/08/2008 Vescovi del secondo millennio
S.E. Mons. Giuseppe Petralia  08/08/2008 S.E. Mons. Giuseppe Petralia
(1963-1980)

Nativo di Bisacquino (1906), fu uomo di profonda cultura teologica e letteraria, fine e fecondo scrittore e poeta. Venne eletto Vescovo di Agrigento il 14 ottobre 1963 e consacrato nella cattedrale di Palermo il successivo 3 novembre, festa di S. Libertino, protovescovo agrigentino. Il suo episcopato si svolse nel periodo glorioso del concilio Vaticano II e in quello doloroso del postconcilio, mentre la diocesi veniva funestata da calamità naturali, quali la frana di Agrigento del 1966 e il terremoto del Belice del 1968. Promosse la catechesi e la partecipazione ecclesiale attraverso i consigli pastorali. Fece la visita pastorale e presiedette la prima sessione del sinodo pastorale diocesano del 1979-81. Morì in Palermo il 7 luglio 2000. E¿ sepolto nella cattedrale di Agrigento.

LUIGI BOMMARITO  08/08/2008 LUIGI BOMMARITO
(1980-1988)

Nato in Terrasini il 1° giugno 1926, è stato eletto Vescovo titolare di Vannida e Vescovo Ausiliare di Agrigento il 18 marzo 1976 e consacrato il successivo 1° giugno nel Duomo di Monreale. Nominato Vescovo di Agrigento con bolla pontificia del 2 maggio 1980, è stato trasferito all¿arcivescovato di Catania in data 1° giugno 1988. Si è adoperato per tradurre nella vita dei fedeli e delle comunità ecclesiali le istanze teologiche e spirituali e i decreti del concilio Vaticano II. Ha continuato e portato a compimento il sinodo pastorale diocesano, facendone scaturire un programma di azione apostolica a lunga scadenza per tutta la diocesi. Ha favorito le vocazioni ecclesiastiche e riportato nel seminario diocesano lo studio della teologia.

CARMELO FERRARO  08/08/2008 CARMELO FERRARO
(1988-2008)

Nato a S. Croce Camerina, una cittadina a pochi chilometri dal mare della Sicilia Sud Orientale, il 12 settembre 1932, è stato ordinato sacerdote a Siracusa il 3 luglio 1955 da S.E. Mons. Ettore Baranzini, Arcivescovo. Sacerdote novello fu vicario cooperatore della cattedrale di Siracusa. Successivamente, da Mons. Francesco Pennisi, fu inviato a Roma dove conseguì la licenza in Teologia. rientrato a Ragusa, venne consegnato alla parrocchia di S. Giorgio a Ragusa Ibla ove esercitò il ministero per ben cinque anni. Insegnò Filosofia e Teologia nel Seminario Vescovile di Ragusa dal 1957 al 1962. nel periodo «ragusano», Mons. Pennisi gli affidò l'incarico di Direttore Diocesano dell'Opera Vocazioni Ecclesiastiche; fu un periodo di grande fermento di iniziative per le vocazioni. Fu anche membro della Commissione Catechistica Diocesana. nel 1962 venne eletto Arciprete della Chiesa Madre di Vittoria (Rg.) dove rimase per sedici anni, influendo enormemente sulla vita religiosa non solo della parrocchia ma di tutta la città. Per arrivare a tutti, anche agli ultimi, organizzo la parrocchia secondo le indicazioni del Movimento FAC Fu anche membro della Commissione Catechistica Diocesana. nel 1962 venne eletto Arciprete della Chiesa Madre di Vittoria (Rg.) dove rimase per sedici anni, influendo enormemente sulla vita religiosa non solo della parrocchia ma di tutta la città. Per arrivare a tutti, anche agli ultimi, organizzo la parrocchia secondo le indicazioni del Movimento FAC. ......segue

S.E. MONS. FRANCESCO MONTENEGRO  13/08/2008 S.E. MONS. FRANCESCO MONTENEGRO
2008 - ...
Copyright - 2008 - Arcidiocesi