BENEVENTO
    Santi Gennaro, Festo e Desiderio
    Martiri
   
    Home Diocesi » Campania » BENEVENTO » I santi della diocesi » Santi Gennaro, Festo e Desiderio 




 
San Gennaro
Protovescovo beneventano e patrono della regione Campania
 
Gennaro, protovescovo di Benevento, visse, tra i secoli III e IV. Il suo nome, insime ad altri martiri della regione campana, tra cui i beneventani Festo e Desiderio, compare nei più antichi calendari risalenti ai secc. IV-VI.
La "passione", redatta in epoca posteriore, racconta che il vescovo Gennaro, accompagnato da Festo e Desiderio, rispettivamente suo diacono e lettore, si recò a visitare nelle carceri di Pozzuoli il diacono Sossio, vittima della persecuzione di Diocleziano (284-305). Avendo professato apertamente la propria fede cristiana, furono inizialmente condannati alle fiere dell'anfiteatro di quella città e poi invece decapitati. I corpi dei santi martiri conobbero vare traslazioni.
Dall'Agro Marciano, nella zona flegrea, le reliquie del Martire vennero traslate a Napoli dal vescovo san Giovanni I nella catacomba di Capodimonte e, nell'831, dal principe longobardo Sicone portate a Benevento, ove rimasero nella Chiesa Cattedrale fino alla prima metà del 1100, quando, per motivi di sicurezza, furono traslate nell'abbazia di Montevergine; da qui, nel 1497, furono riportate a napoli. Similmente avvenne per i resti di Festo e Desiderio, trasferiti da fuori Benevento nella Chiesa Cattedrale e quindi nell'abbazia di Montevergine.