Giovedì 28 Maggio 2020
 Home » Vescovo » Lectio Divina nel Tempo di Quaresima 2018 » Prima Tappa, 15 febbraio 2018 
Prima Tappa, 15 febbraio 2018   versione testuale

Domenica I di Quaresima / B

 

Gen 9, 8-15

 

Lectio divina

 

 

Introduzione

 

Quali atteggiamenti sono richiesti in noi per riprendere il cammino di discepoli in ascolto della Parola, nella lettura divina e orante delle Scritture in questo tempo santo dell’itinerario quaresimale, che la misericordia di Dio ci dona la grazia di vivere? Come fare spazio alla Parola dell’Unico perché si riveli alle nostre vite come il compassionevole e il vivente?

Una luminosa testimonianza di Madelene Delbrêl può indicarci la strada.

 

«L’Evangelo è il libro della vita del Signore. Esso è fatto per diventare il libro della nostra vita.

Esso non è fatto per essere compreso, ma per essere accostato come una soglia che introduce al mistero.

Esso non è fatto per essere letto, ma per essere ricevuto in noi.

Ogni sua parola è spirito e vita.

Agili e libere, le sue parole non attendono altro che il desiderio della nostra anima per fondersi in esse.

Parole viventi, esse sono come il lievito iniziale che si sprofonda nella nostra pasta e la farà tutta fermentare in un modo di vita nuovo […].

Quando teniamo il nostro Evangelo tra le mani, noi dovremmo pensare che in lui abita il Verbo che chiede di farsi carne in noi, si entrare in comunione con noi, perché il suo cuore, innestato sul nostro, il suo spirito posato sul nostro spirito, noi ricominciamo la sua vita in un altro luogo, in un altro tempo, in un’altra società umana.

Approfondire così l’Evangelo è rinunciare alla nostra vita per ricevere una missione che non ha altra forma che quella del Cristo».

 

(M. Delbrêl, La joie de croire, Seuil, Paris 1968, p. 37).  [...]


L'allegato contiene la Lectio completa.


 

file attached   La Lectio stampabile completa

Copyright © 2009 Diocesi di Fidenza ¿ Chiesa Cattolica Italiana