MONTE OLIVETO MAGGIORE
    IL CARISMA
   
    Home Diocesi » Toscana » MONTE OLIVETO MAGGIORE » Gli Olivetani » IL CARISMA 




 

 

 

Il nostro carisma

 

La Congregazione Monastica di Santa Maria di Monte Oliveto è una Congregazione Benedettina cenobitica, che per volontà del suo Fondatore, Il Beato Bernardo Tolomei, segue la Regola di S. Benedetto come norma di vita.

Pertanto la sua denominazione ufficiale e completa è:

 

Congregazione Benedettina di Santa Maria di Monte Oliveto

 

È una Congregazione divenuta internazionale. Essa raduna monaci, monache, monache oblate, suore, oblati ed oblati laici. In origine, il Beato Bernardo, e i suoi primi compagni, ispirati dallo Spirito Santo, hanno cercato Dio nel deserto.

          Hanno scelto la Regola di S.Benedetto nella radicalità dei suoi valori monastici per rispondere alla vocazione che essi avevano ricevuto e si sono posti sotto il patrocinio della Beata Vergine Maria. Fedele figlio della chiesa, il Beato Bernardo ha adottato una struttura istituzionale centralizzata che rispondeva ai desideri dei Sommi Pontefici della sua epoca; mano a mano che nascevano delle fondazioni Olivetane, si realizzava così un'unità intorno a Monte Oliveto. Questa stretta unità delle comunità tra loro e con la Casa Madre di Monte Oliveto garantiva lo stesso slancio spirituale nelle diverse case; grazie al Capitolo Generale e al ministero dell'Abate Generale, sviluppava un Unum Corpus che faceva crescere la carità fraterna aldilà dei limiti di ogni monastero; essa rendeva così le comunità profondamente solidali le une con le altre. Si esprimeva così, teologicamente e istituzionalmente, il carisma olivetano dato ai Padri fondatori dallo Spirito Santo: Esso è sempre attuale nella sua intuizione essenziale. Richiede però a ogni epoca alcuni adattamenti per restare vivo e fecondo. 

 

           Nel monastero, come in ogni famiglia, si seguono delle regole che permettono lo svolgimento ordinato della vita di tutti i giorni; la nostra è la Regola di S.Benedetto, come è stata vissuta dal Fondatore il Beato Bernardo Tolomei. Dalla carità verso tutti, i monaci si sentono sollecitati a pregare per la salvezza dei fratelli e delle sorelle, e accolgono perciò tutti coloro che si avvicinano al monastero per cercare la pace e la grazia divina attraverso il ministero della riconciliazione e della direzione spirituale.


«A te dunque si svolge ora la mia parola, chiunque tu sia, che rinunzi alle proprie voglie, e accingendoti a seguire Cristo Signore, prendi le validissime

e splendide armi dell' obbedienza' il Signore dice: chi è l'uomo che vuole

la vita e brama di vedere giorni buoni? che se tu rispondi: "io", Dio ti parla ancora: se vuoi possedere la vera ed eterna vita, allontanati dal male e fai il bene; cerca la pace e seguila'Ecco che nella sua paterna bontà il Signore ci indica la via della vita».                 

 

 (Dal Prologo alla Regola di S.Benedetto)


Così S.Benedetto parla a te, che leggi questa semplice pagina.