BERGAMO
    Mons. Roberto Amadei Vescovo emerito di Bergamo
    Vescovo di Bergamo fino al 2009
   
    BERGAMO » Vescovo Emerito mons. Amadei 




 
Menu:

 

Bergamo, 29 dicembre 2009

S.E. mons. Roberto Amadei, Vescovo di Bergamo dal 1991 al 2009,
è morto questa mattina poco prima delle ore 10 all'età di 76 anni. 
L'intera Diocesi, la Curia e tutti quanti partecipano
commossi al dolore per la scomparsa del Vescovo Emerito mons. Amadei.

I funerali saranno celebrati il 2 gennaio alle ore 10 in Cattedrale,
partendo dal Seminario Vescovile.
 

Leggi gli approfondimenti su L'Eco di Bergamo

Comunicato stampa

Sua Eccellenza Mons. Francesco Beschi, Vescovo di Bergamo, annuncia che stamane, alle ore 10.00, è morto Sua Eccellenza Mons. Roberto Amadei, Vescovo emerito di Bergamo.
Con fede esemplare e cristiana sopportazione ha vissuto una malattia insidiosa, che si è manifestata in modo particolarmente repentino.
La salma è stata composta presso la chiesa di Cristo Sommo ed Eterno Pastore del Seminario Diocesano, in Via Arena n.11.
 
 


BIOGRAFIA

S.E. Rev.ma Mons. Roberto Amadei
Vescovo Emerito di Bergamo

Mons. Roberto Amadei è nato a Verdello il 13 febbraio 1933. Quando aveva 5 anni, la sua famiglia si è trasferita nella vicina Pognano, il paese che lo ha visto crescere e farsi. prete e dove ancora oggi abitano i familiari. A 11 anni ha fatto il suo ingresso nel Seminario di Clusone; ha poi proseguito gli studi liceali nel Seminario di Bergamo e quelli teologici a Roma come alunno del Pontificio Seminario Romano, licenziandosi in Sacra Teologia.
 
Ordinato sacerdote il 16 marzo 1957, fino al 1960 è rimasto a Roma per perfezionare gli studi di Storia ecclesiastica presso la Pontificia Università Gregoriana - dove poi ha conseguito la laurea.
 
Quindi è rientrato in Diocesi per iniziare in Seminario il ministero di docente di Storia della Chiesa (1960-90), subentrando all'amico e compaesano mons. Luigi Chiodi. Da allora la sua vita si è svolta sempre a servizio del Seminario: dal 1968 al 1981 è stato Preside della Scuola di Teologia e nel 1981 è diventato Rettore del Seminario stesso, fino al 1990. Nel frattempo ha svolto anche un'intensa attività pastorale nei giorni festivi, a servizio della parrocchia di Santa Lucia in città e della Clinica San Francesco fino al 1978 e, successivamente, a servizio della parrocchia di Longuelo. Per diversi anni è stato assistente nazionale dell'Istituto secolare "Caritas, Christi". Dal 1978 al 1990 è stato membro del Consiglio Presbiterale diocesano e, dal 1984 al 1990, del Collegio dei Consultori. Da diversi anni era anche Preside della Scuola di Teologia per religiose. Nel 1984 ha avuto la nomina a Prelato di Sua Santità.
 
Il 2 giugno del 1990 è stato consacrato vescovo per la diocesi di Savona-Noli. Nel 1991 è stato trasferito nella diocesi di Bergamo.
 
Mons. Amadei è uno tra gli esperti di storia locale e in particolare di storia della Chiesa di Bergamo nell'epoca moderna e contemporanea. Nella sua tesi di laurea ha compiuto una ricerca sui preti bergamaschi nel periodo risorgimentale, ricerca che è poi venuta mano mano ampliandosi e arricchendosi attraverso studi successivi, apparsi con la pubblicazione del Seminario "Studi e Memorie" e con altre riviste. Si può dire che Mons. Roberto Amadei ha studiato gli episcopati del secolo scorso e di questo secolo, da mons. Gritti Morlacchi (1831-52) fino a mons. Giuseppe Piazzi (1953-1963). La sintesi di questo impegnativo e rigoroso lavoro di ricerca è raccolta nel volume "Diocesi di Bergamo" edito da La Scuola nel 1988.
 
La sua passione per la storia della Chiesa bergamasca non si è limitata ai Vescovi e al clero, ma ha fatto emergere il ruolo e l'importanza del movimento dei cattolici della metà del secolo scorso fino al nostri giorni. Una speciale attenzione egli ha riservato ai fondatori e alle fondatrici di ordini religiosi della seconda metà dell'Ottocento: in modo particolare alla figura del beato Luigi Maria Palazzolo, e alla beata Geltrude Comensoli, soprattutto in seguito alla sua beatificazione avvenuta nell'ottobre del 1989. Notevole apporto ha dato anche alla conoscenza della beata Pierina Morosini.
 
Il 28 novembre 2004, al termine di una decennale accurata Visita Pastorale di tutta la Diocesi, ha aperto solennemente il cammino del XXXVII Sinodo Diocesano.
Il 30 settembre 2007 sono state promulgate le Costituzioni Sinodali.
Il 22 gennaio 2009 il Santo Padre ha accolto la sua rinuncia al governo pastorale della Diocesi, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico, nominandolo nel contempo, fino all'ingresso del nuovo vescovo, Amministratore Apostolico.

Dal 15 marzo 2009 è Vescovo Emerito di Bergamo. Il suo successore come Vescovo di Bergamo è Mons. Francesco Beschi.

Mons. Amadei torna alla Casa del Padre la mattina del 29 dicembre 2009 poco prima delle 10. I funerali solenni vengono celebrati il 2 gennaio 2010 presso la Chiesa Ipogea del Seminario di Bergamo; a celebrarla l'Arcivescovo di Milano Mons. Tettamanzi.

 
  • Biografia
  • Funerali
  • Messaggi
  • Omelie
  • Programmi pastorali
  • Saluto alla Diocesi
    Mons. Roberto Amadei saluta la Diocesi in occasione della nomina di Mons. Beschi Vescovo