Diocesi di MOLFETTA - RUVO - GIOVINAZZO - TERLIZZI
 MOLFETTA - RUVO - GIOVINAZZO - TERLIZZI » Postulazione don Tonino Bello » Postulazione » Editto per la Causa di Canonizzazione del Servo di Dio Antonio Bello 
Editto per la Causa di Canonizzazione del Servo di Dio Antonio Bello   versione testuale


LUIGI MARTELLA
DOTTORE IN S. TEOLOGIA
Per grazia di Dio e della Sede Apostolica
VESCOVO DI MOLFETTA - RUVO - GIOVINAZZO - TERLIZZI

Editto


Accogliendo l'istanza di S. E. Mons. Agostino Superbo, Arcivescovo Metropolita di Potenza ' Muro Lucano ' Marsiconuovo, Postulatore legittimamente costituito, che in data 4 marzo 2007 Ci ha chiesto con il Supplex Libellus di introdurre la Causa per la Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio Antonio Bello (Alessano 1935 -  Molfetta 1993), dopo aver ottenuto l'unanime consenso della Conferenza Episcopale Pugliese e il nulla osta della Sacra Congregazione per le Cause dei Santi,
con il presente EDITTO
secondo le Normae servandae n.11 b, e l'Istruzione Sanctorun Mater art. 43 §3,
informiamo la Comunità diocesana che intendiamo introdurre la
CAUSA DI
BEATIFICAZIONE E CANONIZZAZIONE
del Servo di Dio Antonio Bello, vescovo.
Considerata la grave responsabilità che tale decisione comporta, invitiamo formalmente tutti coloro che fossero a conoscenza di qualche ostacolo, che possa essere discordante circa la fama di santità di detto Servo di Dio, a dame notizia al Sottoscritto o al Postulatore.
A norma delle disposizioni canoniche relative al caso, tutti coloro che fossero in possesso di scritti (manoscritti, diari, lettere...) e ogni altro documento (video, audio...) di mons. Antonio Bello, sono invitati a porli a disposizione del Postulatore della Causa presso la Curia Vescovile di Molfetta. Se il possessore di tali documenti e/o scritti intenderà conservarne l'originale, potrà esibirne copia debitamente autenticata.
Il presente EDITTO rimarrà affisso per la durata di tre settimane all'albo della Curia Vescovile di Molfetta, nelle Chiese, Parrocchie, Conventi e Istituti di Vita Consacrata. Sarà inoltre pubblicato sul Settimanale Diocesano 'Luce e Vita' e sul quotidiano 'Avvenire'.
Dato a Molfetta dalla Sede Vescovile il 20 aprile 2008
V Domenica di Pasqua

Luigi Martella

+ vescovo

 

 

Il Cancelliere Vescovile
Don Nunzio Palmiotti