Diocesi di MOLFETTA - RUVO - GIOVINAZZO - TERLIZZI
 MOLFETTA - RUVO - GIOVINAZZO - TERLIZZI » Postulazione don Tonino Bello » Notizie » Eojo de los demàs - Pièce teatrale 
"El ojo de los demàs"- Pièce teatrale   versione testuale
Martedì 2 settembre ore 20 - Anfiteatro di Molfetta


“Amate i poveri. Amate i poveri perché è da loro che viene la salvezza, ma amate anche la povertà”: con queste parole, dette nella cattedrale di Molfetta, il vescovo Tonino Bello salutava la sua comunità pastorale il giovedì santo del 1993. Queste parole di commiato, ma anche di insegnamento e testamento spirituale tornano redivive e più che mai attuali nella narrazione-documento “EL OJO DE LOS DEMÁS”, atto di omaggio alla “primavera dello spirito” instaurata dall’indimenticato e indimenticabile don Tonino alle soglie di una sempre più vicina canonizzazione.

 

Torna così sulle scene, presso l’Anfiteatro di Ponente, in data 02/09/2014, alle ore 20.00, patrocinata dall’Associazione di volontariato per la pubblica assistenza SERMOLFETTA, la pièce teatrale “EL OJO DE LOS DEMÁS”, cesellamento di quadri di vita e di testimonianza, incastonati di gesti di autentica umanità propri di don Tonino, così semplici, ma anche così forti, da commuovere ed incoraggiare all’amore e alla speranza, dedicati all’uomo, profugo, emarginato, solo, che non conta nulla, ieri come oggi come sempre.

 

Interpreti della narrazione, Mimmo Amato e Tania Adesso, coadiuvati e supportati da Antonella Amato, curatrice dei sottofondi musicali, e dal fonico Lucio de Palma. Ai quadri narrativi si intervalleranno la voce e la tastiera di Felice Spaccavento, il violino di Francesca Faleo, le coreografie di danza curate da Anna Mezzina e realizzate dagli allievi della scuola “Danzarte” di Terlizzi.  La pièce è ideata e curata da Mimmo Amato.

 

Visi e cuori, sguardi ed emozioni, tutti insieme per ricordare don Tonino: tutti insieme alla sua scuola, di pace, di speranza, di accoglienza, perché ieri come oggi non manchino “testimoni di vita, profeti della speranza”.