Uffici di Curia
Mercoledì 30 Aprile - San Pio V, papa
«Inviata per mandato divino alle genti per essere sacramento universale di salvezza la Chiesa [...] si sforza di portare l'annuncio del vangelo a tutti gli uomini». Con queste parole inizia il Decreto conciliare Ad Gentes, il quale ci fa capire che la missione non è semplicemente un capriccio umano, ma ha un mandato divino. Da questa riflessione, durante il Sinodo degli anni '90, nasce la missione diocesana a Makeni, Sierra Leone, con l'allora Vescovo monsignor Dante Bernini. Molti sono stati i progetti realizzati, ma ad ascoltare chi diverse volte è partito per evangelizzare, si scopre che il vero vangelo sono i volti, i sorridi di quanti s'incontrano per le polverose strade di Makeni. Nel corso degli anni diverse persone hanno fatto la scelta di una residenza lunga a Makeni. Scelta non solamente personale, ma è capitato anche che sia stata una scelta di famiglia. Scelta che dimostra che anche oggi si può scegliere di spendere la propria vita per i più bisognosi, ritrovandosi addirittura più ricchi nel viaggio di ritorno. Una ricchezza che riempie la vita: volti, sorrisi e gratitudine.
 
Il legame con questa Chiesa nascente ha portato alla conversione di tanti cuori italiani. Persone che hanno offerto la loro preghiera e il loro sacrificio per la costruzione di molte opere. Durante quest'ultimo viaggio sono state inaugurate le due ultime opere realizzate: la Chiesa di Gbendembu e la Dante Bernini Secondary School, segno di una vicinanza che ha impegnato la carità di tante persone incontrate in questi 15 anni, manifestazione di un'attività missionaria profonda guidata da Cristo e realizzata attraverso lo Spirito Santo. Tanto ancora ci possono donare i nostri fratelli africani, tanto siamo ancora chiamati a fare per quanti vivono nel bisogno. In primo luogo la continua preghiera, legame che ci permette di camminare insieme. Poi, una collaborazione fattiva attraverso la realizzazione di opere che servono alle necessità di base, delle quali oggi non possiamo fare a meno.
È per questo che siamo chiamati a attivarci per alleggerire le difficoltà di chi non può curare i propri figli, vedendoli diventare ciechi per la mancanza di una medicina che a noi costerebbe pochi centesimi, o peggio, vederli sgretolare per la lebbra ancora non debellata.
  • Sostegno economico all'orfanotrofio di Port Loko
  • Hall-Chiesa e Casa per i missionari nella periferia di Makeni
  • Riscatto dei "bambini soldato"
  • Realizzazione dell'oratorio per la Parrocchia di Masuba.
  • Viaggio e accoglienza di giovani e sacerdoti per la Gmg del 2000
  • Accoglienza e sostegno di laici, seminaristi e sacerdoti
  • Sostegno ai residenti in Italia o venuti per motivi di studio
  • Realizzazione della Radio diocesana nel 2001
  • Costruzione di una prima ala della scuola per 500 bambini
  • Costruzione della seconda ala della scuola per 600 bambini
  • Fornitura di una Jeep ambulanza
  • Progettazione e costruzione dell'Holy Spirit a Makeni
  • Acquisto di un trattore e costruzione di un mulino per la cooperativa agricola del signor Peter Kargbo
  • Adozioni a distanza e borse di studio
  • Raccolta e invio di medicinali, attrezzature, strumenti musicali e arredi per l'ospedale Holy Spirit
  • Raccolta e invio di materiale di cancelleria per le scuole
  • Progettazione e ristrutturazione della Casa dei Volontari
    St. Maria Goretti Centre
  • Completamento cappella e garage
  • Sostegno alla comunità della Parrocchia Beato Conforti
  • Costruzione della chiesa Gbendembu
  • Costruzione di un pozzo e della Secondary School
  • Copertura economica dell'Ortopetic tecnical centre
  • Raccolta e invio macchinari per la scuola Giuseppini
  • Ristrutturazione della scuola e della cappella a Masuba
  • Sostegno per il recupero dei bambini denutriti a Lungi
  • Sostegno a una cooperativa per la lavorazione ferro e legname
  • Intervento presso la Cei per finanziamento biblioteca e 3 aule
  • 10 computer per sala training a Masuba
  • Aiuti alla Parrocchia di Masuba e formazione catechisti
  • Donazioni alle Sorelle della carità di Madre Teresa
  • Volontariato vincenziano (missione di Masuba)
Paese dell'Africa occidentale, con una superficie di 72.000 km2 (come la Sardegna), una popolazione di 6 milioni è classificata dall'Onu come uno dei Paesi più poveri nel mondo. Ha un tasso altissimo di mortalità infantile a 248 su 1000, speranza di vita a 41 anni, e tasso di scolarizzazione a 36 per cento, accesso ad intenet 6 per cento, un medico per ogni 10.000 abitanti e 70 per cento di questa popolazione vive sotto la soglia di un dollaro al giorno. La democarzia del Paese è ancora a livello sperimentale.

  • Costruzione di una Pre-nursery School (Asilo) a Makeni
  • Sostegno alle Suore di Madre Teresa di Makeni
Link Utili

Questo sito è ottimizzato per Explorer 5.0 o superiore, risoluzione video minima 800 px * 600 px.
Copyright © 2002 Chiesa Cattolica Italiana - Credits. Amministra sito.