Uffici di Curia
Venerdì 02 Novembre - Commemorazione di tutti i fedeli defunti
Ufficio Diocesano
          per la Pastorale
                   della Famiglia
Direttore: d. Carlino Panzeri
 
             
 
agenda 2018
spiritualità
formazione
fidanzati
crisi di coppia
affido
documenti
calendario
Icona di San Giuseppe donata dall'Ufficio Famiglia alla casa per l'accoglienza di padri separati intitolata a mons. Dante Bernini.

Novembre 2018


IL DISCERNIMENTO: STRUMENTO DI LOTTA PER SEGUIRE IL SIGNORE.

Sempre alla luce del Signore. [169] Il discernimento è necessario non solo in momenti straordinari, o quando bisogna risolvere problemi gravi, oppure quando si deve prendere una decisione cruciale. È uno strumento di lotta per seguire meglio il Signore. Ci serve sempre: per essere capaci di riconoscere i tempi di Dio e la sua grazia, per non sprecare le ispirazioni del Signore, per non lasciar cadere il suo invito a crescere. Molte volte questo si gioca nelle piccole cose, in ciò che sembra irrilevante, perché la magnanimità si rivela nelle cose semplici e quotidiane. [124] Si tratta di non avere limiti per la grandezza, per il meglio e il più bello, ma nello stesso tempo di concentrarsi sul piccolo, su l'impegno di oggi. Pertanto chiedo a tutti i cristiani di non tralasciare di fare ogni giorno, in dialogo con il Signore che ci ama, un sincero esame di coscienza. Al tempo stesso, il discernimento ci conduce a riconoscere i mezzi concreti che il Signore predispone nel suo misterioso piano di amore, perché non ci fermiamo solo alle buone intenzioni.
Un dono soprannaturale. [170] È vero che il discernimento spirituale non esclude gli apporti delle sapienze umane, esistenziali, psicologiche, sociologiche o morali. Però le trascende. E neppure gli bastano le sagge norme della Chiesa. Ricordiamo sempre che il discernimento è una grazia. Anche se include la ragione e la prudenza, le supera, perché si tratta di intravedere il mistero del progetto unico e irripetibile che Dio ha per ciascuno e che si realizza in mezzo ai più svariati contesti e limiti. Non è in gioco solo un benessere temporale, né la soddisfazione di fare qualcosa di utile, e nemmeno il desiderio di avere la coscienza tranquilla. È in gioco il senso della mia vita davanti al Padre che mi conosce e mi ama, quello vero, per il quale io possa dare la mia esistenza, e che nessuno conosce meglio di Lui. Il discernimento, insomma, conduce alla fonte stessa della vita che non muore, cioè «che conoscano te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo (Gv 17,3). Non richiede capacità speciali né è riservato ai più intelligenti e istruiti, e il Padre si manifesta con piacere agli umili (cfr Mt 11,25).
[171] Anche se il Signore ci parla in modi assai diversi durante il nostro lavoro, attraverso gli altri e in ogni momento, non è possibile prescindere dal silenzio della preghiera prolungata per percepire meglio quel linguaggio, per interpretare il significato reale delle ispirazioni che pensiamo di aver ricevuto, per calmare le ansie e ricomporre l'insieme della propria esistenza alla luce di Dio. Così possiamo permettere la nascita di quella nuova sintesi che scaturisce dalla vita illuminata dallo Spirito.

Papa Francesco
GAUDETE ET EXSULTATE

On Line

LA SAGGEZZA DEL TEMPO. Nell'ambito del Sinodo dei Vescovi, sul tema I giovani, la fede e il discernimento, Papa Francesco ha avuto un incontro congiunto con giovani e anziani durante il quale non ha tenuto un discorso strutturato, ma ha risposto a domande poste da alcuni giovani e anziani provenienti da varie paesi del mondo.

I GIOVANI, LA FEDE E IL DISCERNIMENTO VOCAZIONALE.  Si è concluso il XV Sinodo dei Vescovi dedicato ai giovani con la pubblicazione del documento finale che Papa Francesco ha definito uno strumento che lo Spirito Santo ci affida perché lavori nei nostri cuori. Attraversato l'episodio evangelico dei discepoli di Emmaus, si articola in tre parti: (1) situazione contestuale in cui i giovani sono inseriti (2) interpretazione della condizione giovanile (3) scelte per una conversione spirituale, pastorale e missionaria.

FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE. Il movimento Mistero Grande propone un percorso per giovani coppie da proporre in Parrocchia, che aiuti gli sposi a riconoscere la presenza viva di Gesù, in virtù del sacramento del matrimonio, nella loro relazione d'amore e che conferisce loro una missione particolare all'interno della Chiesa: costruire la famiglia di Dio.

LINEE PROGRAMMATICHE DEL MINISTRO PER LA FAMIGLIA. Il Ministro per la famiglia e le disabilità, Lorenzo Fontana, in data 26 luglio 2018 ha presentato alla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati le linee programmatiche del suo dicastero.
 

Gli Appuntamenti del Mese

VENERDÌ 16, ore 21
LE FAMIGLIE IN PREGHIERA
NETTUNO, S. Pietro Claver
Veglia Eucaristica con le Famiglie

DOMENICA 18, ore 16
Il vino migliore (Gv 2,10)
PERCORSO DI VITA E DI FEDE
NELLA CRISI MATRIMONIALE

ALBANO, Seminario Diocesano -p.zza San Paolo, 6
Non si vive insieme per essere meno felici,
ma per imparare a essere felici in modo nuovo.
(AL 232)
Ricominciamo al perdono perché niente sia più come prima.
Guida: P. Alfredo FERETTI, direttore Consultorio La Famiglia RM
            don Carlino PANZERI, direttore Ufficio Famiglia
            ►con il servizio giuridico-pastorale diocesano per
               persone separate e le coppie in crisi.

DOMENICA 18
2° GIORNATA MONDIALE DEI POVERI
Questo povero grida e il Signore lo ascolta (Sal 34,7)
Celebrazioni nelle parrocchie

MARTEDÌ 30, ore 20.30
FORMAZIONE INSIEME CON I GIOVANI SPOSI
ABITARE LA CASA DA SPOSI (CRISTIANI)

ALBANO, Santa Maria della Stella
Solo la casa è senza confini.
La finestra. Lo sguardo sul mondo, sull'orizzonte, sull'oltre.
Guida: Cristina e Virginio Mancini, sposi Equipe Ufficio Famiglia
            don Carlino PANZERI, direttore dell'Ufficio Famiglia

            ►con il Vicariato Territoriale di Albano.
 

Lo sguardo arriva là dove giunge il cuore e
il cuore sa dove posare gli occhi.

UBI AMOR, IBI OCULOS

contatti ufficio famiglia
 
Link Utili

Questo sito è ottimizzato per Explorer 5.0 o superiore, risoluzione video minima 800 px * 600 px.
Copyright © 2002 Chiesa Cattolica Italiana - Credits. Amministra sito.