Mensa Caritas "Buon Pastore"
 
Miseri Cuori si riconoscono, si accolgono, si amano.
Una mensa quotidiana nella città di Galatina per 20 persone, un centro di ascolto, uno sportello giuridico per immigrati. Il segno concreto che rimane nella nostra chiesa a conclusione dell'anno della misericordia per l'ascolto e la fraternità con persone a rischio di esclusione.

Due sono le finalità del segno:
  1. dare una risposta concreta di carità alle persone che fanno fatica a rispondere all'esigenza primaria di alimentarsi e di relazionarsi con altri.
  2. costruire un'opportunità di volontariato e di fraternità con i più poveri.

Nella mensa viene servito gratuitamente agli ospiti un pasto caldo e abbondante in un clima familiare e accogliente. Chi viene a mangiare non ha necessità di soddisfare solo il bisogno materiale di cibo, ma anche di ritrovare simpatia, rispetto e calore umano che spesso gli sono negati. L'attenzione alla dignità e alla personalità di ognuno si esprime nella cura dell'ambiente, nell'atteggiamento cortese dei volontari che servono a tavola. Una particolare attenzione viene prestata al cibo: si tiene conto infatti delle abitudini alimentari degli ospiti nel rispetto della loro tradizione religiosa. Il servizio è garantito da volontari che a titolo gratuito offrono il loro tempo libero per aiutare, anche nelle altre iniziative, queste persone in difficoltà.

Se stai cercando un modo per fare la differenza nella tua vita ed aiutare i bisognosi, un modo giusto per farlo potrebbe essere offrirti come volontario nella mensa per i poveri.

I volontari hanno il compito di accogliere e di garantire la serenità di un clima familiare. 
Ai volontari viene offerto un corso di formazione, centrato soprattutto sulla relazione d'aiuto e l'ascolto attivo, in un ciclo 4 incontri (tutti presso la sede del della mensa in via Carlo Alberto della Chiesa), durante i quali sarà presentato il servizio; l'identità del volontariato; la condivisione di esperienze; gli strumenti di animazione; il confronto con esperti. 
Incontri di riflessione e formazione perché il servizio in una mensa non sia una semplice distribuzione di cibo, un ambito pastorale disgiunto dalla vita della comunità, ma ogni esperienza che sta in relazione con tutte le altre attività parrocchiali.

Per le iscrizioni al corso si può scrivere a caritas@diocesiotranto.it 
Per ulteriori informazioni puoi rivolgerti a:
don Maurizio Tarantino
Direttore Caritas Diocesana,
don Mirko Lagna, Direttore Ufficio Diocesano per la Pastorale del Lavoro e Migranti.