Uffici di Curia
Domenica 19 Maggio - V Domenica di Pasqua

Caritas Diocesana

Pagina dedicata alla Mondialità

Responsabile: Silverio FEOLA
Collaboratore: Massimo Polidori
Tel.: 06/93.26.84.032 | Fax: 06/93.23.844
Email: caritas@diocesidialbano.it
Siamo continuamente di fronte a situazioni di emergenza, sia nazionali che estere, e che scaturiscono vuoi da cause naturali (alluvioni, terremoti, tsunami, eccetera), vuoi da cause più strettamente legate all'uomo (guerre, tratta di bambini, donne, eccetera).
Di fronte a tali avvenimenti, la Caritas Diocesana, in piena coerenza con la funzione pedagogica che le è propria, si pone il compito
primario di far conoscere queste realtà di sofferenza.
All'attività di sensibilizzazione possono affiancarsi iniziative concrete e progetti di intervento, sia per l'emergenza che per la riabilitazione, la promozione umana e lo sviluppo dei paesi "del terzo" o "del quarto mondo".
Le principali attività che possono essere promosse o sperimentate sono individuabili fra:
  • incontri nelle scuole e occasioni di volontariato per gli studenti;
  • conferenze ;
  • animazione missionaria nelle parrocchie.
La nostra proposta, che puoi visualizzare o scaricare QUI, si propone di offrire stimoli per arrivare ad acquisire una visione integrata della società globale e dei suoi problemi, toccando questioni cruciali per il futuro della comunità mondiale, in particolare nelle aree di conflitto armato.
 
 
 Caritas  
Le guerre e i colpevoli silenzi
 
Si combatte in 35 Paesi, ma gli italiani sanno ben poco di questi conflitti dimenticati. Lo documenta un sondaggio SWG per Caritas, Il Regno e Famiglia Cristiana. ...
 
 
Venti guerre in corso, 38 situazioni di conflitto meno esteso, 148 crisi violente, altre 202 realtà di tensione e crisi non violenta. Questa la fotografia del pianeta emersa alla presentazione di Mercati di Guerra. ...
 
Link Utili

Questo sito è ottimizzato per Explorer 5.0 o superiore, risoluzione video minima 800 px * 600 px.
Copyright © 2002 Chiesa Cattolica Italiana - Credits. Amministra sito.