INFORMAZIONE

Informazione

una finestra aperta sul mondo

È stato il decreto conciliare Ad gentes a sottolineare l'importanza dei mezzi di comunicazione sociale a servizio della missione, perché "il grido dei senza voce" possa giungere a tutti i fedeli chiamati -  in virtù del battesimo - a sentire come propria l'attività missionaria della Chiesa. L'appello del Concilio è stato rilanciato dall'enciclica Redemptoris missio di Giovanni Paolo II, che aveva individuato nel mondo della comunicazione il primo areopago moderno verso cui dirigere l'attività evangelizzatrice della Chiesa contemporanea (RM 37).

Il servizio svolto oggi dall'editoria missionaria apre una finestra sul mondo affinché la Chiesa vi si possa affacciare e riscoprire, giorno dopo giorno, la sua vocazione universale. Lo fa:

-  raccontando storie di vita evangelica vissuta, nella consapevolezza che la testimonianza è da sempre la forma più efficace di animazione

-  costruendo ponti di dialogo tra Chiese, popoli, comunità cristiane sparse nel mondo, culture e tradizioni chiamate a scoprirsi ricchezza l'una per l'altra

-  proponendo stili di vita alternativi e sostenibili, ispirati ad esigenze di solidarietà e di giustizia

-  cercando le notizie da raccontare tra i troppi fatti dimenticati di cui si compone la storia di gran parte dell'umanità.

vai

STAMPA MISSIONARIA

vai

AGENZIE DI STAMPA

vai

STRUMENTI AUDIO-VIDEO

Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria
Piazza Duomo, 2 - Vicenza - Tel. 0444 - 226546/7 - + missioni@vicenza.chiesacattolica.it - www.missioni.vicenza.chiesacattolica.it