L’oasi spirituale quotidiana
 
 
12 dicembre 2017
 

Perdonare di cuore

Il Pastore di cui parla Isaia, immagine di Dio che ha cura di noi, «porta gli agnellini sul petto» nel pascolare il gregge. Il Pastore di cui parla Gesù interpreta questa immagine, esprimendo l’attenzione cordiale ai “più piccoli” fino ad andare in cerca della sola pecora smarrita. La parabola è nel contesto di Matteo in cui Gesù, a più riprese, ci avverte di non scandalizzare «i piccoli», coloro che credono ma sono deboli e cadono più facilmente nel peccato. A costoro è riservata tutta la sua più premurosa e delicata custodia di carità. Così il Signore fa con noi e così dobbiamo fare noi con i nostri fratelli. Lasciamo stare un poco i “regali”, che passano, e offriamo ai nostri fratelli i veri “doni”, che rimangono. Possiamo farlo se avremo portato la debolezza altrui sul petto, vicina al nostro cuore, con la compassione del Pastore.


 

« Archivio »

 

Link Utili

Questo sito è ottimizzato per Explorer 5.0 o superiore, risoluzione video minima 800 px * 600 px.
Copyright © 2002 Chiesa Cattolica Italiana - Credits.